Grottino - DOP

“Grottino di Roccanova” Dop

 

Pubblicato sulla  Gazzetta Ufficiale n. 127 del 4 giugno 2009 il decreto che prevede la Denominazione di Origine controllata “Grottino di Roccanova” e su quella del 10 agosto 2009 n. 184,  l’approvazione definitiva del relativo Disciplinare di produzione , a giugno del 2010 sono state immesse sul mercato le prime bottiglie di “Grottino di Roccanova” DOC, o per essere più precisi DOP (Denominazione di origine Protetta). Una denominazione che il vino di Roccanova ha anticipato di un anno, considerato che dal 2011 tutte le Doc (Denominazione di origine controllata) diventeranno Dop e che tutte le  IGT (Indicazione geografica tipica), di cui si fregiava il Grottino di Roccanova dal marzo del 2000,  saranno IGP (Indicazione Geografica Protetta). Con questo provvedimento il Grottino di Roccanova non sarà più vino a Igt né Igp ma solo Dop ed il suo Disciplinare ne  prevede la produzione in quattro qualità: “Rosso”, “Rosso riserva”, “Bianco” e “Rosato”. A giugno è stato imbottigliato la qualità “Bianco” e “Rosato”, mentre a settembre sarà la volta della qualità “Rosso”. Con il decreto di giugno 2009 Il “Grottino di Roccanova” si è aggiunto agli altri tre vini Doc della Basilicata: il  rinomato “Aglianico” del Vulture, Doc dal 1971, le “Terre dell’Alta Val d’Agri” e al più recente “Matera Doc”.

 

Comune di Roccanova 
Provincia di Potenza  - Piazza del Popolo 12 - c.a.p. 85036
- Centralino Tel. 0973.833003 - 833555 - fax 0973833048
Per E-mail e Pec  vedere sezione uffici e servizi

HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 0.142 secondi
Powered by Asmel